Articoli e Notizie

La Serie C riscala le gerarchie

07/03/2019



image

GSA - OMATE 3-0 (25/15 25/13 25/16)

Stavolta la partita non ha storia. Nel ruolo di libero c’è Bellani, in campo per tutta la gara in sostituzione dell’infortunato Boffi, così come trovano spazio Zappa, Barsotti e Colangelo. Il divario tecnico tra le due squadre è evidente, ma, come già accennato, le «aquile neroverdi» hanno il merito di non abbassare mai la concentrazione tanto che in ognuno dei tre parziali l’equilibrio dura davvero qualche rotazione e poco più. Merito anche dei pochi errori commessi dai locali che giocano sul velluto e distribuiscono con fluidità e tranquillità il gioco, consapevoli di avere di fronte un muro avversario scarsamente incisivo nell’arco della gara. Vola dunque via veloce il match e il sipario cala dopo poco più di un’ora di gioco in una serata impreziosita anche da qualche buon risultato proveniente dagli altri campi: in particolare, nel derby milanese, il 31-29 con il quale Bocconi si aggiudica il quarto set costringe Gonzaga a una vittoria al tie-break che permette alla Pallavolo Gsa di issarsi nuovamente al secondo posto in classifica. La sfida allo Yaka Volley è rilanciata, ma sarà determinante non compiere passi falsi sabato, nel secondo dei due match consecutivi casalinghi, al cospetto della Polisportiva Olimpia PB. Gli avversari di turno sono reduci da due sconfitte senza nemmeno un set vinto, ma possono rappresentare una pericolosa «mina vagante» dato che di recente hanno avuto la forza di sconfiggere l’Adolescere Voghera.

I nostri sponsor